Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

mercoledì 10 giugno 2015

Proposta di realizzazione di un supermercato all’interno del Comprensorio Casilino SDO, in area sottoposta a vincolo paesaggistico

Al Sindaco di Roma Capitale
All’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale
Al Presidente della Regione Lazio
Al Presidente del Municipio V di Roma Capitale
All’Assessore all’Urbanistica del Municipio V di Roma Capitale
Al Ministero per i Beni Culturali ed Ambientali
Alla Direzione Generale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio
Alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma
Alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per il Comune di Roma


     Si fa seguito alla nota del 20.5.2015 con cui le scriventi Associazioni hanno manifestato la propria preoccupazione in merito al progetto di realizzazione di un supermercato con annessi parcheggi all’interno del Comprensorio Casilino SDO, in area sottoposta a vincolo paesaggistico con D.M. 12.10.1995 (Comprensorio archeologico “Ad duas lauros”). L’area in questione è ubicata a sud di Via di San Vito, tra Via dell’Acqua Bullicante e Via di Villa Santo Stefano, nel territorio del Municipio V del Comune di Roma.

     Si è venuti a conoscenza della nota prot. 611294 del 23.12.2014 della Regione Lazio, Direzione Regionale Territorio, Urbanistica, Mobilità e rifiuti. In detta nota viene dichiarato che “dall’esame della Tavola B del PTPR risulta che nell’area di intervento non sono presenti vincoli derivanti dalla presenza di beni paesaggistici”. In effetti la Tavola B 24, Foglio 374 del Piano Territoriale paesistico Regionale, relativa al rilievo dei vincoli paesaggistici, esclude l’area in questione dal Comprensorio archeologico “Ad duas lauros”.

     A tale riguardo va segnalato che il testo del D.M. 12.10.1995 definisce il perimetro dell’area sottoposta a vincolo paesistico facendolo passare per Via Teano - Via di Villa S.Stefano - Via di S.Vito - Via dell'Acqua Bulicante, facendo così ricadere l’area in questione all’interno del comprensorio archeologico.

La cartografia del PTPR risulta quindi non corrispondere all’effettiva estensione del Comprensorio archeologico “Ad duas lauros”, rendendo così necessarie le conseguenti rettifiche.

     Inoltre, ricadendo l’area in questione in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, è necessario che qualsiasi trasformazione sia subordinata al preventivo rilascio del nulla osta paesaggistico da parte delle istituzioni preposte alla salvaguardia del bene vincolato.


Roma, 10.6.2015


WWF Lazio – Gruppo attivo Pigneto-Prenestino
(Stefano Gizzi)

Italia Nostra Roma
(Mirella Belvisi)

Legambiente Circolo Città Futura
(Amedeo Trolese)

Osservatorio Casilino
(Alessandro Bracchini)

Federtrek
(Francesco Senatore)

Associazione per l'Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros
(Claudio Gnessi)

Comitato di Quartiere Torpignattara
(Luciana Angelini)


WWF PIGNETO-PRENESTINO: pignetoprenestino@wwf.it

ITALIA NOSTRA ROMA: roma@italianostra.org

OSSERVATORIO CASILINO: osservatoriocasilino@gmail.com

LEGAMBIENTE CIRCOLO CITTA’ FUTURA: citt_futura@libero.it

FEDERTREK: segreteria@fedretrek.org

Nessun commento:

Posta un commento