Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

mercoledì 19 aprile 2017

Airone rosso al Lago ex Snia

Un nostro attivista impegnato nelle attività di monitoraggio della biodiversita' del territorio ha avvistato e fotografato, stamattina, un Airone rosso al Lago ex Snia. 
A differenza del più comune Airone cenerino, l'Airone rosso è specie più rara ed elusiva. 
Questo dimostra ancora un volta l'importanza e la funzionalità della rete ecologica del territorio, sia per la tutela della biodiversità in generale, sia per la bellezza che le aree verdi portano all'interno del nostro territorio urbano, pur in presenza di forti pressioni antropiche ed inquinamento. In particolare le aree umide di nuova o relativamente recente formazione (come il Lago ex Snia ma anche il Lago di Roma est a Lunghezza e il Lago Palatucci a Tor Tre Teste) si pongono come siti ad alta presenza di biodiversità, e rappresentano delle importanti stepping stones (pietre da guado) della rete ecologica cittadina per le specie di avifauna migratoria.
Con questa osservazione odierna salgono a 74 le specie di avifauna che abbiamo osservato al Lago ex Snia dal novembre 2014 ad oggi, di cui 3 protette dalla Direttiva Uccelli dell'Unione europea (il Martin pescatore, la Sgarza ciuffetto e il Falco pellegrino).
I risultati di questi monitoraggi, effettuati insieme ai volontari del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie, sono stati allegati alla richiesta di istituzione del vincolo di Monumento Naturale per questo nostro preziosissimo sito naturalistico, per sottrarlo definitivamente ai rischi di cementificazione.





Nessun commento:

Posta un commento