Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

domenica 9 ottobre 2016

Giornata del Camminare 2016

Domenica 9 ottobre 2016 si è svolta in tutta Italia la V edizione della Giornata del Camminare, organizzata da FederTrek
Il WWF Lazio ed il Gruppo Attivo Pigneto-Prenestino hanno partecipato attivamente a questo evento lungo il percorso, di circa 15 chilometri, che si è snodato da Porta Maggiore ed ha raggiunto il quartiere del Quarticciolo, attraversando tutte le principali aree verdi del territorio del V Municipio di Roma. In particolare, durante il tragitto, gli attivisti del WWF hanno illustrato ai presenti i valori naturalistici delle aree verdi attraversate, censiti nel corso di assidui monitoraggi effettuati negli ultimi tre anni che hanno consentito, appena pochi giorni fa, la pubblicazione di una mappa della biodiversità del territorio utile a trasmettere la conoscenza delle sue risorse naturalistiche, anche in funzione della loro tutela e valorizzazione. 
Durante il percorso abbiamo attraversato anche luoghi densi di storia, illustrati dall'archeologa dell'Associazione Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros, ne citiamo soltanto i più importanti: Porta Maggiore, Torrione Prenestino, Torre degli Schiavi e Mausoleo dei Gordiani, Mausoleo di S. Elena, Villa della Piscina e Villa Ad Duas Lauros nel Parco di Centocelle, Acquedotto Alessandrino. 
Presenti, lungo il percorso, anche alcuni rappresentanti del V Municipio ed esponenti del CEA, Centro di Educazione Ambientale
Molto apprezzato il passaggio al Lago ex Snia, unico lago naturale di Roma per il quale è stato richiesto il vincolo di Monumento Naturale. Gli attivisti del Forum Territoriale Permanente del Parco delle Energie hanno raccontato la storia e le vicende che hanno portato, ormai oltre 20 anni fa, alla nascita di questo lago, e noi abbiamo illustrato i valori naturalistici censiti, in particolare le 71 specie di avifauna che dal novembre 2014 ad oggi abbiamo osservato nell'area del lago e del Parco delle Energie, tre delle quali protette dalla Direttiva Uccelli dell'Unione Europea
Un altro momento molto significativo è stato quello relativo alla piantumazione di un leccio (Quercus ilex), che è avvenuta nel Parco di Centocelle grazie alle associazioni 100 e a capo, Comitato di quartiere Centocelle, Comitato di quartiere Torrespaccata, G.s. cicli caldaro, Azzurra. I presenti, tra cui anche alcuni frequentatori assidui del parco, e i camminatori che hanno aderito alla passeggiata di FederTrek hanno avuto l'opportunità di compiere un gesto simbolico ma concreto, ricoprendo con la terra l'albero appena piantumato. 
L'ultimo passaggio del percorso l'abbiamo effettuato all'interno dell'area del Parco di Tor Tre Teste, con una sosta al Lago Palatucci, di cui abbiamo illustrato le ultime vicende e criticità, ma anche potenzialità e ricchezza in termini di biodiversità
Al termine della lunga passeggiata gli escursionisti hanno manifestato il loro sincero apprezzamento per un'iniziativa così ben organizzata da FederTrek, illustrata dal WWF per la parte relativa agli aspetti naturalistici, dall'Associazione dell'Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros per quelli storico-archeologici, e per la partecipazione attiva, lungo il percorso, di numerose associazioni e comitati territoriali, impegnati nella difesa di un territorio ricco e denso di storia, arte e natura.
















Nessun commento:

Posta un commento