Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

mercoledì 11 maggio 2016

Uscita didattica a Villa De Sanctis con due classi della Scuola Pisacane

Stamattina gli attivisti del WWF Lazio - Gruppo Attivo Pigneto Prenestino hanno accompagnato due classi della Scuola Carlo Pisacane per un'uscita didattica che si è svolta al Parco di Villa De Sanctis. Nel corso della mattinata abbiamo guidato i giovanissimi alunni nella scoperta delle essenze floristiche e delle erbe spontanee che crescono nell'area del parco, in un periodo dove le fioriture sono nel pieno del loro vigore, e rendono ancora più belle le aree verdi del quartiere. 
Abbiamo poi osservato le specie di uccelli che frequentano l'area, caratterizzata dalla presenza di numerosi Storni, Cornacchie grigie, Merli, Verdoni, Verzellini, Passere d'Italia, Parrocchetti monaco e dal collare, ma anche da Gheppi, Rampichini, Capinere e numereose altre specie di passeriformi. Inoltre, trovandoci nel pieno del passo migratorio, abbiamo avuto la fortuna di osservare due esemplari di Falco pecchiaiolo, che volavano alti sfruttando le correnti calde ascensionali, grazie alle quali compivano evoluzioni circolari nel cielo. Questa bella uscita sul campo si è conclusa con l'avvistamento di due esemplari di Falco pellegrino, uno dei rapaci più belli, la cui presenza in città è in progressiva e costante crescita.
Con l'escursione naturalistica di oggi abbiamo concluso il primo ciclo di iniziative che la sezione locale del WWF ha organizzato nelle scuole del quartiere. Abbiamo iniziato a gennaio con gli incontri tenuti nelle classi, e nel corso di questa iniziativa abbiamo coinvolto ben 350 alunni, delle scuole Manzi, Toti, Mancini, Fiuggi, Anagni e Pisacane. 
Convinti della sua importanza, ripeteremo l'esperienza anche nel corso del prossimo anno scolastico. E' importante coinvolgere i giovanissimi in tutte quelle iniziative volte a trasmettere la conoscenza di quanta ricchezza naturalistica e quanta biodiversità abbiamo nei parchi del nostro territorio, ricchezza che abbiamo il dovere di tutelare e proteggere, educando i ragazzi fin da piccoli ad apprezzare le cose belle e autentiche che abbiamo ogni giorno a portata di mano. E' infatti sufficiente passeggiare in un parco per imparare a conoscerle ed apprezzarle.











Nessun commento:

Posta un commento