Post in evidenza

La mappa della biodiversità del territorio

venerdì 13 novembre 2015

Situazione del laghetto del Parco Palatucci di Tor Tre Teste

Subito dopo il monitoraggio dell'avifauna alla Tenuta della Mistica (domani alle 16.30 la presentazione dei risultati alla Casa della Cultura di Villa De Sanctis), ci siamo recati al laghetto del Parco Palatucci per verificare lo stato della situazione (di qualche giorno fa un nostro primo intervento sul grave stato in cui versa), che purtroppo risulta ancora piuttosto critica, per non dire drammatica. Il livello dell'acqua, nonostante l'intervento di riempimento dell'invaso effettuato alcuni giorni fa dalle associazioni di Protezione Civile e Vigili del Fuoco SCA in congedo, è di nuovo molto basso ed insufficiente, tale da mettere a rischio le numerose specie di animali (uccelli, pesci e tartarughe) che ci vivono. 
Non sono mancate contestazioni anche accese, persino nei nostri confronti, da parte di alcune persone presenti sul posto, esasperate dalla situazione e soprattutto dalla mancanza di interventi risolutivi, che sono le istituzioni preposte a dover garantire
Nel momento in cui siamo andati via erano presenti sul posto gli uomini di alcune associazioni di Protezione Civile che, attraverso l'uso di un idrante presente lì nei pressi, con le manichette stavano di nuovo gettando acqua per riportare il livello idrico del lago in condizioni accettabili, soprattutto per la sopravvivenza dei numerosi animali presenti. E' ovvio che, seppur lodevole per l'impegno profuso, questa resta una soluzione tampone e provvisoria, e soltanto il ripristino delle pompe e la contestuale riparazione del fondo del lago possono risolvere in maniera definitiva la problematica. In caso di svuotamento dell'invaso del lago (necessario per effettuare i lavori di impermeabilizzazione e ripristino del fondo, atto ad impedire le perdite idriche e quindi il prosciugamento del lago), è necessario garantire la sopravvivenza degli animali, anche attraverso il trasferimento degli stessi in altri siti idonei (abbiamo constatato la presenza di almeno tre esemplari di Anatre germanate, numerosi pesci alcuni dei quali anche di grandi dimensioni, e circa trecento tartarughe), tenendo conto anche dell'ulteriore problematica rappresentata dalla presenza numerosa di tante specie alloctone di tartaruga acquatica. 
Seguono alcune foto scattate stamattina.
















Anatra germanata


Gabbiano comune

Nessun commento:

Posta un commento